La ditta pistoiese Autodemolizioni Dolfi a Pitti Uomo 2017: è la location fotografica per un marchio pratese

dolfi_autodemolizioni_aglianese_real_calcio_femminile_2016_11_28-e1480329036721
Autodemolizioni Dolfi e Real Aglianese, insieme per uno sport rosa di valori
20 febbraio 2017
autodemolizioni-dolfi-video-presentazione-aziendale-youtube
Autodemolizioni Dolfi si offre come centro di raccolta pro-terremotati
20 febbraio 2017
Show all
DOLFIMODA_2

 Anche la moda sceglie Autodemolizioni Dolfi di Pistoia. Nuovo riconoscimento di valore per Autodemolizioni Dolfi, l’azienda creata negli anni Cinquanta del secolo scorso da Giampaolo Dolfi e oggi validamente guidata dai suoi figli, Cristina e Paolo.

T-Shirt Double Excess, che per la quinta volta consecutiva esporrà nella prestigiosa vetrina di Pitti Uomo a Firenze, ha optato per l’azienda di Canapale per realizzare il servizio fotografico del proprio marchio. A fotografare modelli e modelle nella location l’artista Alessandro Fabiano, uno dei più conosciuti e apprezzati fotografi italiani, con un passato e un presente considerevoli e un futuro luminoso. Presente allo shooting anche il videomaker Francesco Vannetti, che ha seguito le riprese del backstage: il video realizzato verrà proiettato allo stand Double Excess durante Pitti Uomo, che si terrà nella città gigliata da martedì 10 a venerdì 13 gennaio 2017.

La mission di Double Excess è quella di riavvicinare l’Uomo all’Arte, attraverso la semplicità della T-Shirt. Le collezioni delle T-Shirt Double Excess sono tutte disegnate da artisti. Erano presenti sul set quelle disegnate da Edoardo Nardin, Clair Thompson, Lorenzo Pavia e Luca Bolognese “Il Gaut”.

“Tengo a ringraziare pubblicamente Autodemolizioni Dolfi, in primis per la importante realtà che è e poi per la sublime accoglienza e ospitalità riservateci – ha affermato Edoardo Zeloni, titolare del marchio Double Excess –. L’abbiamo preferita ad altri perché ha alle spalle 60 anni di storia integerrima, fatta di serietà, scrupolosità e rispetto dell’ambiente. È una location perfetta, suggestiva e fantastica per le nostre nuove collezioni a tema donne e motori”.

Soddisfatti di questo ennesimo attestato al proprio lavoro, Cristina e Paolo Dolfi.

“Siamo contenti di essere stati scelti – non succede tutti i giorni, specie a una realtà di provincia – e di aver ospitato un marchio così rilevante nel panorama della moda non solo italiana, ma mondiale. Questo servizio è un altro premio ai nostri 60 anni di lavoro e teniamo a condividerlo con la città di Pistoia, la sua provincia e la Toscana tutta”.